Feedjit

dimanche 31 mars 2013

Misericordia


"Pope Francis gives first Sunday Angelus address ":
http://www.youtube.com/watch?v=2lwMCULSWdk
dove ero stata questa domenica, senza ancora 
sapere che potevo vivere lo stesso giorno l'ultima 
prova che il male sta bene nel mondo  nostro ... 
Perché incrociavo un'amico che non vedevo 
quasi mai, soltanto una volta , a volta ... 
Oppure benché lo salutavo soltanto di un sguardo,
questo quà si è stato arrabbiato come un leone,
quasi un animale, sorgendo in fronto di me per fare
un scandalo pubblico, come se li avevo insultato 
a salutarli. Cosi ha cercato a sputare su me col gesto 
minaccioso, facendo paura al povero mercante indiano 
che stava quà, testimone della sua pazzia ? 
Mi ha domandato cosa vuole dire quest'uomo pazzo. 
Li ho detto : "mi schiaffeggiarmi !"
Senza dubbio, la parola Crista dice : 

"Quando ci schiaffeti, puoi tendere l'altra guancia
tua per ricevere un'altra". Lo Cristo oggi, ha tanto 
stato buttato che posso pensare : l'uomo nella sua fragilità 
può sempre ricominciare così ! Sempre l'umanità scende 
di più in più basso senza la speranza della Croce 
non si capisce niente, neanché tu, non hai 
capito niente. Senza la misericordia tu sei 
niente, niente di buono, niente di umano, 
sopratutto quando pensi ancora potere 
attirare, amare l'altro che tu minacci. 
Pecato mio, pecato per te ...

mardi 19 mars 2013

Innovazione


"Nous ne devons pas avoir peur de l'innovation sociale, expression du génie humain." 
  F. Héritier (2009), Une pensée en mouvement , éditions du Seuil. 

 C'è in questo momento un lavoro importante sulla legge del matrimonio per tutti, in Francia ! Eppure il "Senat" studia il testo con attenzione, procedendo all'audizione di specialisti per cercare a pensare prima di votare ... Come pensate questo punto benché ci leva tante emozione. In fatti ci sono due versione, prima quella della società tradizionale europeene e secondo quella dell'antropologia che cerca a capire i modelli di coppia nel mondo e nel tempo ... Figli e antichi sono sempre in ricerca di filiazione simbolica ma non di statue fisse. Bisogna pensare non  coi modi stretti ma con apertura verso la vita novella, sai come ci sono tante forme di coppia nell'universo, per fortuna ! 

lundi 18 mars 2013

Tra guerra e pace

A Paris Chagall  fréquente régulièrement les salons, les galeries et musées. Au Louvre, il se nourrit de peintures de Véronèse, Manet, Delacroix, Courbet mais c’est surtout la peinture contemporaine qui le captive.

A cette époque, les fauves et les cubistes renouvellent leur peinture. Stimulé par ce climat, son art se transforme : la couleur s’éclaircit et l’artiste s’inspire des expérimentations de l’avant-garde ...
De retour dans sa ville natale, l’artiste est confronté à la guerre qui l’oblige à rester en Russie. Cette période a joué un rôle important dans sa vie et son œuvre car, malgré la guerre, il vit des instants de bonheur. A Vitebsk, il retrouve Bella Rosenfeld, son amour de jeunesse, qu’il épouse en 1915 ; un an plus tard nait leur fille Ida. La ville, ses habitants, ses paysages et sa famille deviennent ses sujets de prédilection comme le montre Vue de la fenêtre à Zaolchie, près de Vitebsk où il travaille. Chagall va mourir en 1985, presque centenaire. Il a traversé le XXe siècle, connu une révolution, deux guerres et l’exil. Autant d’expériences qui sont venues renouveler son approche artistique, se conjuguant aux grands thèmes fondateurs qu’il revisite inlassablement : sa ville natale de Vitebsk, la tradition juive, la Bible, le couple, la famille et le cirque.

dimanche 17 mars 2013

Transito domenicale

 Dove possiamo andare al tramento quando la pioggia fermasi ? Come fare per raggiungere un appuntamento  con dei amici al Crowne Plaza della Repubblica ? Pero c'è il metro che passa da qui senza dubbio ... Senti alle sei e mezzo come non ci sta quasi nessuno nel treno a parte la musica  ...  dell' uomo che sona del fisarmonica !

E nel segreto del corridore dell'hotel ci incontramo a volta per gustare un cocktail di frutti tutti misti e chiacchierare fino alla sera. Guardi come una piacevole amicizia puodarsi, divenire abitudine della domenica sera a Parigi, cosa pensi ? 

vendredi 15 mars 2013

Movimento fluido


Nell'oscurità della camera bisogno ancora ed ancora allungarsi i bracchi poi la testa prima di sentire il corpo riposarsi, sempre sul modo di un bambino troppo nervoso che deve fermarsi presto se non voglie avere il diavolo al corpo ...

Ma poco dopo, allungare le gambe, ci fanno trovare uno rilassamento così grande che sola la genuflessione potrebbe infirmare come quella della ragazzina che doveva fare la preghiera nel tempo !

Quanti movimenti sono necessari per non troppo invecchiare non sai cosa fare per non lasciare un dolore invadere gli articolazioni fino a sopportare la pesantezza. E così che siamo partite nel "waterbike" !  Cos'è se no una biccicletta nell'acqua ... Vedi ? Un po ciò che sta a costa dite, eppure c'è tanto differente che non puoi conoscerlo senza vederlo e l'avere esperto. Ci sono a Parigi per cosa. Dopo l'ascesa di lavoro ad ascoltare sempre e sempre, puodarsi che ci da un colpo di frusta  quando mi manca il colpo di fulmine ? Stai zitto !

dimanche 10 mars 2013

Lamentazione di Jeremie

Questo giorno mi sono svegliata coll'impressione di avere sostenere un'autocarro di dieci tonnellate sul corpo, tutta stanca dopo la tensione di tanti giorni a preparare la conferenza. 
Poi non ho potuto partire in montagna, ma soltanto scendere nella chiesa dove degli amici cantavano la Lamentazione in tempo di Carme,  per quelli cha amano la versione barocca di Thomas Tallis !   "Lamentations of Jeremiah"
La chiesa non era tanta bella, Lamentation !  Non abbastanza barocca veramente, come quelle che mi piacciono e che conosci tanto altorno dite, caro se volevi bene vederle ...   

mardi 5 mars 2013

Psyche interiore


 Quanta gente tutto il giorno viene qui per dimenticare il passato o trasformarlo ? Sai quanti sono quelli che hanno perso la vita  ?
Trauma ... e cura analitica  ?  Una questione per fare parlare del Narcisismo.

Contro il muro bianco qualche rame, pietre, piante e fontana d'acqua perte. Un quadro di Turner "La fine del commendatore" imitato da Padre ci accompagna dalla sua morte ...


Ma cosa preferisci ? Giunchiglia ? Primevere giallo o rosso ? Timo o rosmarino ? Aglio o prezzemolo ? Libro di fantasista  o di psicologia, o ancora qualche riviste di psicanalisa per divertirti?



Mezzanotte ... è il momento di scrivere per capire la preoccupazione ma anchè la poesia. Magari questa quà non viene più adesso da tanto tempo ...

dimanche 3 mars 2013

Sole di primavera

Hello  ... 
Ci siamo ritornati insieme amici di ieri ricordete, quando facevamo dei giri pericolosi ! Tra Bruno il Magna della montagna ed Armando il Leopardo ...

Ma oggi preniamo il cammino bene stracciato  per salire verso il Petit Capelet, nel 
Parc Mercantour Ski Grand Capelet

 nel primo giorno di marzo, con un sole tanto brillante che ci sarà un giorno meraviglioso per noi ...

Al sommità non possiamo arrivare perché 300m di più in racchette, non sarà facile per me colla caviglia sempre fragile, pero ci siamo presto.  


Ragazzi avanti ... voi che potete sempre girare al torno del mondo : Nepal, Mexique, Laos, ancora ed ancora dopo sessant'anni ! Camminare sta la salutà, sai ...


samedi 2 mars 2013

Cieco giro


Indietro la Piazza di Spagna si trova questa quà sulla collina del Pincio ... Come la Villa Medicis ha potuto essere un'accademia delle belle Arti di tanti artisti stranieri ? Eppure ci ne abbiamo visto una parte nascosta al pubblico, colla mia amica male vedente, che cerca a vedere tutto cioè che sta ... Il suo handicap non fermala mai ! 
Così mi ha stancata questo giorno. Non sai a quale punto ho traverso la città di parte in parte con lei, senza più pensare a niente, per la tua felicità senza dubbio a te che sta sempre nascosto ? 

vendredi 1 mars 2013

Dal tempo


Perché non stare quà per vedere girare la gente che esce dal museo ma sopratutto che traversa le spaccio ed il tempo con angoscia ... 

A posto è il tempo della memoria : dove siamo qui ? dove andiamo giù ? dove portaci il rumore della gente vicina su ? Niente dicemi dove sia la volontà tua ?