Feedjit

lundi 31 décembre 2012

Ultimo sole

Dal mattino alla sera il sole si alza poi scende poco a poco sulla pista, solo sull'orizzonte bianco ...


Noi siamo tutti insieme a ciare fino alla fine del giorno, pensendo quasi sempre a tutto ciò che succederà dopo capo d'anno ...

Vedi questo lago gelato come questa relazione di tanti anni fa conte, a che succederà forse un gran destino, perché sta ancora gelato quindi conservato vivace caro, asilo già certo. Ma non lo dici mai ?

dimanche 30 décembre 2012

Pazienza sacra





Solo nel silenzio, colla neve al piede sta l'amico scorso che sale verso il somito quando tutti sono nella città frenetica. Adesso finisco l'anno come il montanero fiduce al suo monte che non sa quello tempo troverà, senza incontrare nessuno che parlali, senza sapere se ritornerà indietro o se vedrà una nuova vista inconociuta. 



"Vienne la nuit sonne l'heure
Les jours s'en vont je demeure" 
Guillaume Apollinaire.

mercredi 26 décembre 2012

mardi 25 décembre 2012

Impressione fatale

Cosa faccio ?
Così ci sarebbero venuti a Natale tante sorprese che non so più che fare !  Ma adesso mi chiama : Prunto ? Partite !
Allora quando sono al bordo ci sta tanta vera che posso pensare essere un pilote di "Prototype" facendo la corsa sulla piccola strada.


Pero non c'è tanta di velocità. 
Per felicità, bambini ! Non sapete che ne la macchina ne la moto non possono dare la forza che cercate nel motore ... Soltanto a piedi ci sarà forse meglio, colla bicicletta o la trotineta  ? 
Certo mi piace la trotineta per andare a scuola !

dimanche 23 décembre 2012

Béatitudina célesta

Ci sta un sole timido qua nella regione di Brittania per queste feste prossime di Natale ... E meglio di andare coi bambini, vedere di notte gli illuminazioni, poi festeggiare un po colla famiglia. Ci sono tante abittudine in tutti paesi che non sappiamo come ci starebbero passate le vostre del vostro paese ! Puodarsi che ci stara un po di tranquilita in questo momento nel mondo ? 
Buon Natale per tutti bambini e piu grandi, per poveri e ricchi, per l'uno o l'altro che non ci vedono da un punto all'altro ... Caro amico che non esce per salvare la sua anima ?

jeudi 13 décembre 2012

Secret language

Edward Hopper nel suo lavoro giornalistico,  poteva passare il tempo a sognare di battelli ma sopratutto del porto. Dov'era ?
Come sta uno lavoratore del porto ? Come un'uomo senza testa forse e senza nome che non può più fermarsi di lavorare.  Certo non sa quanti giorni ci sarà così, nell'attesa ma si lascia guidare dalla sua stella. Uno, due, tre mese senza uscire del porto ?

........


Soltanto uno colpo di mano, puodarsi, potrebbe informarlo della domenica venando, ma anchè quà non sa se potrà ancora partire col battello. Eppure non c'è tanta gente ad esplorare il mare fino alla costa Almafina ! La lunga strada per navigare non sta troppo sicura cioè sta per il momento fissato come il mitilo alla sua roccia. Non può lasciare il mondo intimo della casa sua ... per un mondo nuovo incognuto da lui stesso !